Jetson, la tecnologia che ti identifica dal battito cardiaco

Il cuore di ognuno di noi è unico e può essere utilizzato come caratteristica per identificare una persona. Il Dipartimento di Difesa statunitense costruisce una nuova tecnologia approfittando della particolarità del battito cardiaco che determina e distingue ciascuno di noi in maniera precisa.

Il nuovo laser  sviluppato negli USA si chiama “Jetson” ed è capace di riconoscere una persona dal battito del cuore fino a un raggio di 200 metri di distanza effettuando un perfetto identikit della persona inquadrata, attraverso la registrazione di micro-movimenti della pelle mossi dal battito. Jetson funziona tramite un sistema di vibrometria che intercetta le vibrazioni corporee e la novità sta tutta qui, perché attraverso questa tecnologia i risultati sono inalterabili e attendibili al 95%. L’affidabilità dei risultati si deve anche all’imbastimento dell’apparecchiatura: è stata costruita una corazza capace di isolare il laser dalle vibrazioni esterne, in modo tale da non inficiare le operazioni.

Un possibile impiego di Jetson riguarderà sicuramente la sfera della sicurezza pubblica, in quanto verrebbe garantita una maggiore protezione delle persone e questo è un discorso che si può estendere all’anti-terrorismo. Il MIT, Massachussetts Institute of Technology, aggiunge la proposta utile dello sviluppo di apparecchiature sanitarie in grado di monitorare lo stato di salute dei pazienti in modo non invasivo. Si attenderà di vedere le reali applicazioni dell’innovativo laser.

RECUPERO DATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *