Hai l’hard disk danneggiato? Ecco 3 possibili cause e le soluzioni

Quando si ha l’hard disk danneggiato la decisione migliore da prendere è sempre quella di rivolgersi agli esperti del Recupero Dati, una sorta di “meccanico” dell’hard disk che si occupa di recuperare i dati in tutta sicurezza e con ottime aspettative di riuscita. 

Le cause di rottura di un’hard disk possono essere molteplici, ma le più frequenti sono 3:

  • La testina graffia il piatto

Come molti sapranno, la struttura dell’hard disk è costituita da testine che si spostano su piatti magnetizzati; la distanza tra le due componenti è di 3 nanometri e potrebbe succedere che la testina, entrando in contatto con il piatto, lo graffi usurandolo. Ne deriverebbe la totale perdita dei datie la decisione migliore da prendere, per salvare il salvabile senza perdere troppo tempo, è quella di rivolgersi a un team di professionisti di recupero dati, i quali effettuerebbero il recupero in camera bianca. La camera bianca è un ambiente sterilizzato che opera filtrando efficacemente la presenza di polveri e impurità nell’aria. 

  • Guasto elettronico

 Il danneggiamento di un hard disk può derivare anche da un guasto all’infrastruttura elettronica. Tutte le operazioni che avvengono all’interno del disco rigido sono gestite da una scheda elettronica, ma per risolvere un guasto elettronico basta sostituire il disco con un modello identico.

  • Surriscaldamento

Ebbene sì, anche i computer subiscono negativamente le alte temperaturee sono soggetti al surriscaldamento. I dischi fissi installati su PC portatili sono maggiormente suscettibili a shock termici, in quanto gli risulta più difficile dissipare il calore essendo imbrigliati in uno spazio abbastanza piccolo. Per ovviare a questo problema, l’ideale sarebbe una corretta e periodica manutenzioneper controllare lo stato delle ventole della Cpu, sostituire la pasta termica dei dissipatori e ripulire il dispositivo dalla polvere. Tutte queste accortezze serviranno per garantire “lunga vita” all’hard disk.

In generale, individuare un guasto del disco rigido ha una difficoltà proporzionale alle diverse casistiche che si possono presentare. Un campanello d’allarme che ci indica un hard disk prossimo alla rottura è rappresentato sicuramente dai rumori ciclici che vengono emessi. Esistono anche dei software che ci dicono se il disco rigido sia in buono stato o meno, attraverso dati dettagliati come il numero di ore di funzione. La soluzione migliore è sempre quella di rivolgersi agli esperti, per soddisfare le aspettative di risoluzione al 100%.

Fai la tua scelta sul Recupero Dati Hard Disk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *